PREMIO VILLA SANDI: GIOVANI AMBASCIATORI

1.jpg 3.jpg

Creatività, professionalità e spirito di iniziativa sono i requisiti che la giuria del Premio Internazionale “Innovazione nella professione” ha tenuto in considerazione nella scelta dei vincitori del prestigioso riconoscimento, promosso da Villa Sandi in collaborazione con l’Ais. Giunto alla nona edizione, il concorso dalla passata stagione è stato esteso a tutti i giovani sommelier che lavorano all’estero.
Il premio sarà consegnato nel corso di una serata di gala nella sede dell’azienda di Crocetta di Montello (TV) il prossimo 7 settembre in presenza della giuria, composta da Terenzio Medri, presidente AIS, Giancarlo Moretti Polegato, presidente di Villa Sandi, e dai giornalisti Nicola Dante Basile, Mauro Remondino, Paolo Pirovano e Alberto Schieppati
«Coinvolgere i sommelier che lavorano fuori dall’Italia – ha sottolineato il presidente Medri – è stata un’idea brillante, accolta con entusiasmo dai nostri giovani associati che vivono e lavorano all’estero. Abbiamo ricevuto parecchi curricula e mai come quest’anno la scelta è stata difficile, perché la maggior parte dei concorrenti presentava requisiti ed esperienza ad altissimo livello».
Il concorso è rivolto ai sommelier professionisti di età inferiore ai ventinove anni che si sono particolarmente distinti per spirito d’iniziativa e originalità nell’esercizio della loro professione.casino onlinecasino onlinecasino onlinecasino online

Comments are closed.